Convettore

Un convettore è una macchina per riscaldamento che trasferisce calore principalmente per convezione. La convezione è una modalità di trasferimento del calore, per cui questo viene trasportato da un fluido (ad es. aria) che scorre su una superficie calda. Il fluido in moto immagazzina parte del calore della superficie calda e la trasporta nell’ambiente da riscaldare.

Un convettore è una macchina per riscaldamento che trasferisce calore principalmente per convezione. La convezione è una modalità di trasferimento del calore, per cui questo viene trasportato da un fluido (ad es. aria) che scorre su una superficie calda. Il fluido in moto immagazzina parte del calore della superficie calda e la trasporta nell’ambiente da riscaldare.

Un convettore consiste in piastre di riscaldamento riempite di acqua, dotate di alette per aumentare la superficie di scambio termico, aumentando così la sua capacità di trasferimento del calore all’aria per convezione. Più del 90% dell’energia riscaldante di un convettore viene trasferita all’aria per convezione.
 
I convettori sono spesso usati in luoghi in cui non vi è spazio a sufficienza per i radiatori. La quantità di energia riscaldante trasferita da un convettore diminuisce se installato in luoghi in cui il flusso d’aria è limitato. Il trasferimento di calore diminuisce di circa il 20-25% se installato in una rientranza, e del 15-20% se situato proprio sotto al soffitto. Quando un convettore è installato sotto un soffitto, vi è inoltre il rischio di un elevato gradiente di temperatura nella stanza, poiché uno strato di aria calda statica si forma sotto il soffitto. La mancanza di calore a livello di pavimento può essere disagevole per i frequentatori del locale e può aumentare le possibilità di correnti d’aria a livello di pavimento.
 
Illustrazione
1. Flusso
2. Aria calda
3. Valvola di sfiato
4. Aria fredda (temperatura ambiente)
5. Ritorno